Get it on Google Play

Get it on AppStore

 

Abbonamento

Il Lavoro, periodico dell'OCST, da decenni è un punto di riferimento per le informazioni sui contratti, le nuove normative, la previdenza, il mondo del lavoro, la formazione.

Informazioni giornale>>

Formulario abbonamento>>

2017

Il Lavoro n. 1 del 26 gennaio 2017
Il Lavoro n. 2 del 9 febbraio 2017
Il Lavoro n. 3 del 23 febbraio 2017

Prima pagina

Confessioni di un liberista (quando gli conviene) democratico e per nulla di centro.
Che schifo di mondo: non è più nemmeno concesso di essere idealisti… Uno fa delle proposte, le fa con il cuore e nessuno crede nella sua buona fede.

Non era uno svizzero, era un italiano fatto svizzero, i peggiori!”.

A distanza di tanti anni le parole sferzanti che danno il titolo al libro e che si era sentito dire in un cantiere, agitano ancora i ricordi di un muratore con trent’anni di esperienza di lavoro in Canton Ticino.

Il sindacato OCST trasmette ai propri associati il comunicato pubblicato dalla CISL, coinvolta da lunedì 24 ottobre come partner italiano nelle trattative per la definizione di uno Statuto dei lavoratori frontalieri.
«Si è insediato presso il Ministero degli Affari Esteri, su iniziativa del CGIE (Consiglio generale degli italiani all’estero) il tavolo interministeriale sulle tematiche del lavoro frontaliero.
Il 25 ottobre è stata lanciata la prima piattaforma nazionale d’informazione per le persone che, oltre a lavorare, si prendono cura dei loro parenti: www.info-workcare.ch. È la risposta di Travail.Suisse, organizzazione mantello delle lavoratrici e dei lavoratori, al problema della conciliazione del lavoro e della cura («work and care»).
Lo scorso sabato 24 ottobre si è tenuta a Bellinzona una mattinata di studio a vent’anni dall’introduzione della Legge federale sulla parità dei sessi (LPar), organizzata dalla Commissione consultiva per le pari opportunità fra i sessi e dalla Delegata per le pari opportunità fra i sessi del Canton Ticino in collaborazione con FaftPlus.