Con l’avvicinarsi della stagione invernale torna d’attualità il fenomeno della disoccupazione stagionale, che nel nostro Cantone tocca un numero di lavoratori non indifferente.
Infatti, specialmente negli ultimi anni, il lavoro stagionale non tocca solamente il settore alberghiero e della ristorazione, ma anche, in alcuni casi, il ramo professionale dei giardinieri e di altri rami affini.
È utile ricordare alcuni punti importanti nel caso in cui ci si debba annunciare presso gli uffici della disoccupazione per ottenere le prestazioni durante i mesi non occupati.
L’annuncio deve essere fatto al più tardi il primo giorno seguente la cessazione dell’attività lavorativa, sia presso l’Ufficio regionale di collocamento della zona di residenza (URC) che presso la cassa di disoccupazione scelta; nel caso di ritardo nell’annuncio, si perde il diritto alle indennità per il periodo dalla fine del rapporto di lavoro al giorno dell’annuncio presso l’URC. Importante anche ricordare che le ricerche di lavoro vanno effettuate durante tutto l’anno, anche quando si sta lavorando. Questo perché i lavoratori stagionali devono cercare attivamente un impiego durevole.
La cassa prescelta necessiterà di alcuni documenti: la domanda di indennità di disoccupazione, l’attestato del datore di lavoro, il contratto di lavoro (eventualmente, se già in possesso, anche di quello per la stagione seguente), i conteggi salariali e, se esiste, la lettera di conferma della fine della stagione redatta dal datore di lavoro.
I documenti ufficiali sono ottenibili presso la nostra Cassa, oppure sul sito www.cd-ocst.ch; i collaboratori dell’ufficio della cassa disoccupazione OCST di Massagno sono volentieri a disposizione per qualsiasi informazione al numero telefonico 091 911 88 60, all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure direttamente presso la sede di Via S. Gottardo 50 a Massagno.
 
Paolo Cattaneo, responsabile CD sede di Massagno