Industria e artigianato

Venerdì 5 luglio si è tenuta l’ultima assemblea del personale della Rob Sa. Gli oltre quaranta dipendenti dell’azienda hanno incontrato direzione e sindacati per chiarire la loro posizione nel prossimo futuro. L’azienda ha definitivamente chiuso i battenti.

Negli scorsi giorni Giovanni Scolari, responsabile cantonale industria, ha espresso, a nome dell’OCST, alcune critiche alla nuova Convenzione dell’industria MEM recentemente approvata dalla Conferenza industria Syna. Lo abbiamo intervistato per chiedergli di raccontarci i duri mesi di trattativa cui ha attivamente partecipato e le ragioni del suo parziale dissenso.

L’impresa Rob Sa di Bioggio versa in una grave crisi di liquidità. Le prime avvisaglie di questa difficile situazione, che coinvolge 47 operai, sono giunte nel mese di marzo.

Risultati soddisfacenti grazie a Syna/OCST
Dopo una maratona di negoziazioni durata otto mesi, il sindacato Syna/OCST e le altre organizzazioni sindacali, si sono accordati con l’associazione padronale Swissmem per una nuova convenzione di lavoro per l’industria MEM.

La disdetta del contratto inoltrata dalla direzione della MES di Stabio il 24 aprile scorso è valida a partire dal 1. gennaio 2014. In ogni caso, fino ad allora nulla può essere modificato, vale a dire che la direzione della Mes è vincolata al rispetto del contratto.