Il contratto normale di lavoro per gli operatori dei call centers ha subìto una modifica di particolare rilievo, pubblicata sul Foglio ufficiale n. 102 del 2011.

Dal primo gennaio infatti risulta applicabile a tutti i call centers. Anche i call centers «inhouse», che non vi erano finora assoggettati, dovranno rispettare le condizioni minime previste dal contratto normale.

Dal profilo retributivo, il contratto prevede, per operatori «outbound» e «inbound», un salario minimo di Fr. 16,95 durante il periodo di prova (3 mesi) e di Fr. 19,50 successivamente.

Nel caso di modalità retributiva oraria, al salario di base vanno aggiunte le indennità seguenti: 8,33 per cento per 4 settimane di vacanza, rispettivamente 10,64 per 5 settimane, e 3,6 per cento per 9 giorni festivi.