• 1
  • 2
  • 3
  • 4

Dichiarazione d'imposta

I Segretariati regionali OCST offrono su appuntamento il servizio di compilazione della Dichiarazione d’imposta per le persone fisiche 2016.

Maggiori informazioni>>

 

 

"il Lavoro"

Il Lavoro n. 11 del 13 luglio 2017
- Il secondo pilastro sarà tassato d’ora in poi al 5%, indipendentemente dalla forma in cui verrà erogato (rendita o capitale).
- Le rendite da prepensionamento saranno assoggettate anch’esse ad un’imposta pari al 5%.
Ricordiamo che l’aliquota unica del 5% era già attiva per coloro che aderivano alla voluntary disclosure (ovvero per chi doveva regolarizzare le prestazioni non denunciate in passato) ma paradossalmente non valeva ancora per coloro che dichiaravano regolarmente le rendite.
In questo modo il quadro delle prestazioni previdenziali svizzere viene di fatto uniformato sulla base di quanto già accadeva da decenni per le rendite AVS ed AI.
Si tratta di un lavoro durato anni, fatto di continui interpelli e pressanti richieste di chiarimento spesso cadute nel vuoto. Ora si è fatta finalmente chiarezza.
 
Nella stessa «manovrina»
Non da ultimo, vengono ufficialmente esonerati dal monitoraggio fiscale i coniugi e familiari di primo grado con delega o procura sui conti correnti dei frontalieri (resta però l’obbligo di versare l’imposta di bollo di 34,20 € in caso di superamento della soglia dei 5’000 € medi annui). La condizione è che il conto sia alimentato unicamente dagli stipendi del frontaliere.
Tuttavia per il Consiglio sindacale interregionale (CSIR) Ticino Lombardia e Piemonte (che sta alla base di queste novità) il lavoro non è terminato, in quanto devono ancora giungere le giuste risposte al problema della tassazione delle rendite da infortunio e da malattia professionale. Solo allora il mosaico sarà davvero completo.
 
Andrea Puglia