Abbonamento

Il Lavoro, periodico dell'OCST, da decenni è un punto di riferimento per le informazioni sui contratti, le nuove normative, la previdenza, il mondo del lavoro, la formazione.

Informazioni abbonamento "Il lavoro">>

Formulario abbonamento>>

Get it on Google Play

Get it on AppStore

 

2019

No image Il Lavoro n.13 del 19 settembre 2019
Il Lavoro n.14 del 3 ottobre 2019 Il Lavoro n.15 del 17 ottobre 2019
Il Lavoro n.12 del 5 settembre 2019 Il Lavoro n.10 del 27 giugno 2019
Il Lavoro n.11 dell'11 luglio 2019 Il Lavoro n.9 del 6 giugno 2019
Il Lavoro n.8 del 23 maggio 2019 Il Lavoro n.7 del 9 maggio 2019
Il Lavoro n.6 del 18 aprile 2019 Il Lavoro n.5 del 28 marzo 2019
Il Lavoro n.4 del 14 marzo 2019 Il Lavoro n.3 del 21 febbraio 2019
Il Lavoro n.2 del 7 febbraio 2019 Il Lavoro n.1 del 24 gennaio 2019

Prima pagina

Lo scorso 1. luglio è stato pubblicato il quindicesimo rapporto della Segreteria di Stato dell’economia (Seco) sull’accordo di libera circolazione. In particolare questa pubblicazione analizza le ripercussioni della libera circolazione sul mercato del lavoro e sulle assicurazioni sociali.
Nelle scorse settimane il sindacato Unia ha rotto il «silenzio stampa» che si era imposto riguardo il contratto collettivo della vendita. In una conferenza stampa ha dichiarato che verrà fatta opposizione all’istanza di obbligatorietà del CCL vendita. A riguardo abbiamo posto qualche domanda a Paolo Locatelli, responsabile cantonale settore della vendita e vicesegretario cantonale.
La richiesta che il Consiglio di amministrazione dell’IPCT ha formulato all’indirizzo del Consiglio di Stato, alla luce dell’entità della stessa, non poteva evidentemente non fare la prima pagina dei nostri quotidiani. 500 milioni sono effettivamente una cifra importante. 
Il fallimento della riforma Previdenza vecchiaia 2020 ha indotto a discutere di AVS e di LPP separatamente. Dopo il risultato della votazione sulla riforma fiscale e il finanziamento dell’AVS, nelle scorse settimane sono iniziate a trapelare alcune proposte per il futuro del primo e del secondo pilastro.
Faccio parte dell’OCST praticamente da quando sono nato. Correva l’anno 1950 poco tempo dopo la fine della Seconda guerra mondiale, il giorno preciso dell’anniversario dello sbarco degli alleati in Normandia. Per la mia famiglia sembra sia stato un evento molto festoso.