Contratto di lavoro 2018

Dopo intense trattative è stato sottoscritto il nuovo contratto collettivo di lavoro valido per le imprese forestali del Cantone Ticino e che entrerà in vigore il 1° gennaio del 2018.

I miglioramenti concordati mirano soprattutto a ridurre l’onere lavorativo sull’arco dell’anno, senza però modificare la durata settimane del lavoro.

In sintesi esponiamo le principali modifiche concordate:

 

Salari

Tutti i salari minimi sono stati aumentati di cts. 50 l’ora.

Questi i nuovi salari:

Funzione

Salario orario

salario mensile

Ingegnere forestale SUP

30.00

5'655.00

Forestale ST

27.50

5'184.00

Capo squadra

25.15

4'741.00

Selvicoltore qualificato

23.95

4'514.00

Operaio forestale

22.75

4'288.00

Ausiliario forestale

21.60

4'072.00

Operaio qualificato

22.90

4'317.00

 

Giorni festivi infrasettimanali

Vengono riconosciute e quindi pagate tutte le feste infrasettimanali, anche quelle attualmente non parificate a domenica e che quindi dovevano essere recuperate (1° maggio, lunedì di Pentecoste, Corpus Domini, San Pietro e Paolo e Immacolata). Questo comporta in pratica 5 giorni in meno di lavoro al medesimo salario per chi è stipendiato mensilmente mentre per i salari orari il supplemento per giorni festivi sarà del 6.12% (ora 3%).

 

Vacanze

Migliorano pure i giorni di vacanza con l’introduzione della sesta settimana a partire dai 55 anni e la quarta settimana dai 45 anni.

Diritto alle vacanze

Indennità per retribuzione oraria

5 settimane fino al 20° anni di età e dopo il compimento del 45° anno di età

10.63%

4 settimane dal 21° al 34° anno di età

8.33%

23 giorni dal 35° al 44° anno di età

9.70%

6 settimane dal 55° anno di età

13.04%

 

Rimborso spese

È stato inserito il seguente nuovo articolo che riprende quanto prevede il Codice delle Obbligazioni per quanto riguarda il rimborso spese, in particolare le spese per il pranzo:

I lavoratori occupati fuori sede di servizio della ditta hanno diritto al rimborso delle spese sostenute (art. 327° e 327b CO).

Ciò significa che se non si ha la possibilità di rientrare al domicilio o alla sede della ditta per il pranzo, deve essere riconosciuta un’indennità per il pranzo, a meno che il datore di lavoro non si assuma direttamente la spesa o fornisce un pasto sul posto di lavoro.

L’indennità per il pernottamento fuori cantone è stata portata a fr. 100.- (in precedenza fr. 60.-)

 

Ore perse per intemperie non riconosciute dall’assicurazione disoccupazione

La possibilità del recupero di queste ore è stata limitata a 80 ore l’anno (in precedenza 114).

 

Congedi pagati

Il congedo per la nascita die figli è stato portato a 5 giorni (prima 1 giorno), da consumare entro il primo mese dalla nascita.

 

Lettera adeguamenti salariali

Link alla Cpc