Il 31 marzo 2013 è il termine ultimo per inoltrare, con affrancatura raccomandata, all’Ufficio Imposte alla fonte di Bellinzona, eventuali richieste di rettifica, revisione o reclami inerenti le aliquote di imposte alla fonte relative all’anno 2012.
Il lavoratore ha la possibilità di controllare personalmente le aliquote applicate sul salario 2012 collegandosi al sito http://www.ocst.com/imposte-alla-fonte .

Vi troverà uno schema per individuare l’aliquota da applicare e le tabelle con le relative aliquote corrispondenti al salario lordo percepito nel 2012.
Chi volesse farle controllare presso i nostri uffici OCST deve presentarsi con l’attestato-ricevuta Imposte alla Fonte dell’anno 2012, rilasciato annualmente dal datore di lavoro, oppure, in mancanza di questo documento, con tutte le buste paga dell’anno appena trascorso (da gennaio a dicembre ), fornendoci anche tutte le informazioni necessarie: stato civile, la situazione familiare (figli a carico, oneri di mantenimento, luogo di lavoro del coniuge).
I collaboratori OCST valuteranno se vi sono gli estremi per procedere ad una revisione della ritenuta di imposta e se è il caso di esigere dall’Autorità di tassazione una decisione in merito all’esistenza e all’esenzione dell’assoggettamento. Tenuto conto che la verifica da parte dei nostri funzionari e la preparazione della documentazione per un eventuale intervento da parte dell’OCST comporta del tempo, vi invitiamo ad affrettarvi e a non attendere la fine del mese di marzo.

Giancarlo Bosisio