Industria e artigianato

Martedì 5 marzo si è tenuta presso il ristorante «La Nuova Pergola» a Quartino l’assemblea regionale OCST Locarno – Bellinzona per il personale forestale. Presenti i colleghi Robertino Bay, Diana Camenzind e Gianni Guidicelli (responsabile cantonale per il settore e membro di commissione paritetica) che hanno puntualmente risposto alle domande e raccolto le proposte e segnalazioni giunte dai numerosi associati presenti.
Nelle scorse settimane la dirigenza della Intervalves, già in difficoltà nel 2013, ha comunicato alcuni licenziamenti.
Cento licenziamenti in tutta la Svizzera di cui 4 attivi in Ticino. Un piano sociale ridicolo per un’azienda che fattura ogni anno (e anche quest’anno) qualcosa come 55/60 milioni di franchi.
Vi era timore un anno fa, quando il Gruppo Ariston decise di «traslocare» il reparto di Ricerca & Sviluppo della Elcotherm Termogamma di Biasca, che la prossima volta sarebbe toccato alla produzione. Purtroppo i timori si sono rivelati fondati!
Le trattative per il rinnovo del CCL dell’industria metalmeccanica ed elettrica si sono concluse con successo, con significativi progressi per oltre 100’000 lavoratrici e lavoratori assoggettati al contratto. Un chiaro segnale che il settore metalmeccanico si lascia definitivamente alle spalle lo shock del franco subìto nel 2015.