Politica

Le difficoltà economiche che da tempo attraversano il settore dei media e della stampa scritta in particolare sono note e hanno già avuto pesanti conseguenze in Svizzera con la fine di alcune testate giornalistiche. Nel nostro Cantone abbiamo assistito alla chiusura del Giornale del Popolo e purtroppo né il Corriere del Ticino né La Regione sembrano navigare in acque tranquille.
Mercoledì 11 dicembre il Gran Consiglio ha accettato, con alcuni emendamenti, la proposta della Commissione della gestione per l’applicazione dell’iniziativa «Salviamo il lavoro in Ticino», approvata in votazione popolare nel 2015.
La politica famigliare deve evolvere con la società. Cambiano le abitudini, i ruoli e le aspettative tanto nella vita privata quanto nel mondo del lavoro. È innegabile, tutto va sempre più veloce e le esigenze sono costantemente in crescita. 
Mercoledì 11 settembre il Consiglio Nazionale ha dibattuto sull’iniziativa popolare «Per un congedo paternità ragionevole in favore di tutta la famiglia» (sostenuta anche dall’OCST) e del controprogetto. Dopo un intenso dibattito il Consiglio nazionale ha respinto l’iniziativa, che chiedeva un congedo paternità di quattro settimane, ma ha approvato il controprogetto che ne prevede due. La Svizzera fa dunque un piccolo passo nella giusta direzione.
Nella seduta di Consiglio comunale di lunedì 13 maggio Davina Fitas, sindacalista OCST presso la sede di Mendrisio, è stata eletta prima cittadina di Mendrisio. Vi proponiamo un estratto del suo discorso tenuto in CC.