News

Il futuro della libera circolazione delle persone dipenderà da una protezione efficace delle condizioni salariali e lavorative, e da un accesso sicuro al mercato del lavoro.
Il Comitato direttivo dell’OCST nella sua seduta del 31 gennaio 2017 ha preso posizione su alcuni dei temi in votazione il prossimo 12 febbraio.
Lunedì 12 dicembre si è svolta l’assemblea cantonale dei dipendenti delle agenzie di sicurezza. Numerosi i partecipanti, vivo il dibattito. La carne al fuoco era molta, come già anticipato nello scorso numero de «il Lavoro».

Nell’ambito della discussione sull’applicazione dell’articolo costituzionale approvato dal popolo il 9 febbraio 2014, l’OCST ritiene che manchi un tassello fondamentale: quello dei livelli salariali. Questo aspetto va sottolineato e richiamato perché è all’origine delle distorsioni del nostro mercato del lavoro.

Dal 1. gennaio 2017 entrerà in vigore una nuova legge cantonale che, in caso di adozione di una persona minorenne, riconosce ai genitori il diritto a un’indennità per perdita di guadagno.
La misura sarà finanziata grazie a un modesto contributo a carico soprattutto dei datori di lavoro.