La Commissione tripartita, nell'ambito delle misure di accompagnamento relative alla libera circolazione delle persone, ha chiesto al Consiglio di Stato di decretare - nella forma obbligatoria - i salari minimi per i negozi con meno di 10 addetti. Si tratta di salari che rappresentano il livello minimo al di sotto del quale, per nessun motivo, si può scendere.

Questi salari sono stati introdotti a partire dal 1° aprile 2013 (valevoli un anno).

Il contratto normale di lavoro per il settore della vendita (negozi con meno di 10 addetti) è prorogato dal 1° aprile 2014 al 31 marzo 2017.

Salari orari minimi obbligatori per negozi con meno di 10 addetti

personale non qualificato: Fr. 17.30

venditore/venditrice con tirocinio di 2 anni: Fr. 18.55

Impiegato di vendita con tirocinio di 3 anni: Fr. 19.70

al salario di base verranno aggiunte le seguenti indennità (13° non dovuta):

8.33% per 4 settimane rispettivamente 10.64% per 5 settimane di vacanza

3.6% per 9 giorni festivi 

 

Adeguamento al rincaro dei salari minimi:

I salari minimi saranno adeguati al 1° gennaio di ogni anno, sulla base dell'indice nazionale dei prezzi al consumo del mese di novembre.

Le disposizioni relative sono pubblicate nel foglio ufficiale del Cantone Ticino.