Abbonamento

Il Lavoro, periodico dell'OCST, da decenni è un punto di riferimento per le informazioni sui contratti, le nuove normative, la previdenza, il mondo del lavoro, la formazione.

Informazioni abbonamento "Il lavoro">>

Formulario abbonamento>>

Get it on Google Play

Get it on AppStore

 

2020

Il Lavoro n.1 del 6 febbraio 2020 Il Lavoro n.2 del 27 febbraio 2020
Il Lavoro n.3 del 12 marzo 2020 Il Lavoro n.4 del 28 maggio 2020
Il Lavoro n.5 del 18 giugno 2020 Il Lavoro n.6 del 9 luglio 2020

GenerazionePiù

I 65 anni rappresentano una scadenza anagrafica importante per gli Svizzeri. Di regola per gli uomini coincide con il pensionamento. È a quell’età che si comincia a beneficia-re dei versamenti dell’AVS, l’Assicurazione Vecchiaia e Superstiti che, con le rendite della previdenza professionale e magari con qualche risparmio individuale, ti garantiscono entrate sufficienti per affrontare con una certa serenità, almeno da un punto di vista finanziario, la cosiddetta quiescenza.

Per anni à stato raccomandato agli anziani di mantenersi, nel limite del possibile, sempre attivi anche per il proprio benessere sociale e mentale. Il detto spesso evocato di fronte alla continua crescita della nostra speranza di vita era “non aggiungere solo anni alla vita ma dare vita agli anni”. In altre parole: anziani vivete più a lungo ma cercate di avere sempre e comunque una vita piena, restate curiosi e interessati a quanto succede nella nostra società, interessatevi al futuro dei vostri figli, dei vostri nipoti o al presente dei vostri amici. Soprattutto non ripiegatevi su voi stessi, mantenete una gratificante vita sociale.
Tra le varie attività svolte nel corso della mia esistenza vi è stata anche quella del giornalista. Una professione esercitata soprattutto tra gli anni Ottanta e Novanta quale responsabile dell’informazione nazionale radiofonica accanto a professionisti, ancora attivi nonostante abbiano superato la cosiddetta età della pensione, quali Fazioli, Sofia, Tuor, Jelmini e molti altri che hanno calcato con successo la nostra scena mediatica.
Faccio parte dell’OCST praticamente da quando sono nato. Correva l’anno 1950 poco tempo dopo la fine della Seconda guerra mondiale, il giorno preciso dell’anniversario dello sbarco degli alleati in Normandia. Per la mia famiglia sembra sia stato un evento molto festoso.

I delegati di GenerazionePiù riuniti in Assemblea

Giovedì 18 maggio nella sala multiuso di S. Antonino si sono riuniti oltre un centinaio di delegati, in rappresentanza delle cinque sezioni regionali di GenerazionePiù per l’assemblea cantonale.