Venerdì 28 febbraio, dopo aver ricevuto numerose sollecitazioni, il sindacato OCST ha deciso di scrivere alla Segreteria di stato dell'economia (SECO).

Leggi la lettera>>