Comunicato Stampa Di Transfair

Una prima piccola vittoria per il personale

Transfair OCST

Ai dipendenti di IT Services Workplace SA erano state dimezzate le indennità (da 25 franchi a 12.50); decisione unilaterale presa da IT Services Workplace SA.

Grazie all’intervento di transfair, IT Services Workplace SA ha dovuto fare marcia indietro e ripristinare l’ammontare di 25 franchi.

Transfair è intervenuto subito sulla questione delle indennità in quanto ha ritenuto inaccettabile una modifica apportata in modo unilaterale e senza rispettare il contratto collettivo di lavoro. L’ammontare di 25 franchi quale indennità è infatti stabilito nell’appendice del regolamento di base, parte integrante del CCL Swisscom, al quale IT Services è pure assoggettato. A seguito di un incontro con il rappresentante di transfair del settore comunicazione, R. Metrailler, IT Services Workplace SA è tornato sui suoi passi ed ha accettato di ripristinare l’indennità originale di 25 franchi.

Per maggiori info:

Nadia Ghisolfi, responsabile Segretariato transfair OCST, Settori Posta/Logistica e Comunicazione.

 

Comunicato Stampa Di Transfair

Ai dipendenti di ITS vengono negati gli aumenti salariali ai quali ha diritto il personale di Swisscom

 

Transfair OCST

Questo è quanto è stato deciso dal CEO di ITS , Eros Fregonas. A differenza di altre affiliate Swisscom, ITS non accetta i risultati concordati con Swisscom e ha fatto valere il proprio diritto a contrattazioni salariali separate.

I vertici di ITS si dicono contrari sia al principio di una negoziazione valida per 2 anni, sia al risultato per il 2011. Secondo il CEO questo rifiuto trova fondamento nelle peculiarità specifiche del mercato, nella pressione sui costi e nella concorrenza.

Per ITS la cifra massima immaginabile per aumenti salariali ammonta all’1%. Questa proposta è inaccettabile, tanto più che arriva da un’azienda che poggia su basi finanziarie solide come quelle di Swisscom e rappresenta una schiaffo per coloro che si impegnano giorno per giorno nel loro lavoro!

Per transfair non è accettabile che i dipendenti di ITS ottengano soltanto elemosine dal loro datore di lavoro. Si andrà quindi al tribunale arbitrale secondo le disposizioni del CCL di Swisscom.

Per maggiori info:

Nadia Ghisolfi, responsabile Segretariato transfair OCST, Settori Posta/Logistica e Comunicazione.